RaiUno_logo

In evidenza

Il Generale Della Rovere

In onda domenica alle 21.30 e lunedì alle 21.10

    » Segnala ad un amico
    La miniserie "Il Generale Della Rovere" è tratta dal racconto di Indro Montanelli pubblicato nel 1959. Il racconto aveva riferimenti autobiografici essendo stato Indro Montanelli imprigionato nel braccio dei politici a San Vittore. Dello stesso anno è il film girato da Roberto Rossellini. Il personaggio principale, interpretato da Vittorio De Sica, si chiamava Emanuele Bardone. Il film vinse il Leone d’Oro a Venezia ex aequo con "La Grande Guerra" di Mario Monicelli. Rizzoli ha pubblicato il racconto di Montanelli, prodotto il film di Rossellini e prodotto la miniserie per Rai Uno che, rispetto al film di Rossellini, è più fedele al racconto originario.


    LA TRAMA

    Giovanni Bertone è una simpatica canaglia e un giocatore incallito che, nel pieno della Seconda Guerra Mondiale conduce la sua esistenza tra un imbroglio e l’altro. Non ha scrupoli: quando intravede la possibilità di un guadagno non bada troppo alla morale e va avanti per la sua strada.

    Siamo in una Genova devastata dalla guerra, nel 1944. Bertone millanta amicizie altolocate e, creando false speranze, estorce soldi ai familiari dei detenuti politici che sperano di far liberare i propri cari. Scoperto dal comandante delle SS Muller, Giovanni Bertone tenta di giustificarsi, ma le sue scuse non riescono a fargli eludere la condanna: lavori forzati, o fucilazione. Intanto, gli uomini del comandante Muller catturano un generale badogliano, Fortebraccio Della Rovere, che doveva assumere il comando della Resistenza nel Nord Italia, ma lo uccidono per sbaglio e con la sua morte va in fumo la possibilità di estorcergli informazioni importanti sulle attività della resistenza nel territorio della Repubblica di Salò.

    Muller, allora, decide di tendere una trappola ai partigiani mandando un falso generale nel carcere di S. Vittore a Milano: la scelta cade su Bertone, facilmente ricattabile a causa dei suoi traffici con le SS, e dotato di grandi doti  di dissimulazione. Secondo Muller, infatti, un uomo abituato a mentire e privo di scrupoli come Bertone potrà facilmente riuscire a spacciarsi per Della Rovere e ad ottenere informazioni. Bertone  è dunque costretto a fingersi il Generale Della Rovere e, per la prima volta nella sua vita, veste i panni di un uomo d’onore.

    Ma nell’orrore del carcere, tra i detenuti vessati dalla violenza delle SS, la finzione si confonde con la realtà, facendo ritrovare al codardo Bertone valori dimenticati. Bertone scopre un uomo nuovo dentro di sé, coraggioso al punto da sacrificare sé stesso pur di non tradire i partigiani e, con loro, la salvezza del Paese.

    Rai.it

    Siti Rai online: 847